CROSTATA ALLA CREMA CON ALBICOCCHE SCIROPPATE

CROSTATA ALLA CREMA E ALBICOCCHE SCIROPPATE

Ci sono dolci che richiamano il profumo ed il sapore dell’estate. A volte basta un dessert colorato e fresco per avere le energie e la vitalità per affrontare le calde ed afose giornate estive. La frolla è la base di pasticceria più versatile che ci sia, ci sono mille modi per farla e per farcirla ed ogni ingrediente stagionale dolce o salato che sia si sposa perfettamente su una base così. Qualsiasi frutta abbiate in casa, con questa crema leggerissima (rispetto alla classica pasticcera) ed una base di frolla potrebbe diventare un trionfo di freschezza e di gusto! Il segreto è proprio questo, far risaltare in modo semplice il sapore, il colore e la consistenza della frutta sciroppandola per far si che una “tradizionale” frolla si trasformi in un guscio croccante per un morbido ripieno d’estate. Dopo aver elogiato questa crostata, vi posso confessare che ne ho fatte due, una l’ho portata a cena da degli amici, l’altra è stata in frigo due giorni da me. Il secondo giorno era solo uno spicchio però, perché la metà l’ho mangiata da sola il giorno prima! Viva l’estate e viva i colori!

_DSC0020

Ingredienti:

per la base: PASTA FROLLA SEMPLICE E VELOCE ricetta QUI

per la crema:

3 tuorli

100 g di zucchero

250 ml di latte intero

30 g di farina “00”

1/2 bacca di vaniglia

1 pizzico di sale

per le albicocche sciroppate:

10-11 albicocche mature

100 g di zucchero

50 g di acqua

mirtilli freschi

Procedimento 

-Con la ricetta della pasta frolla della mia nonna che trovate QUI mischierete tutti gli ingredienti secondo il procedimento descritto, per ultimo aggiungerete farina e lievito ed amalgamerete per formare una palla.

-Lasciate riposare l’impasto coperto con pellicola in frigo per almeno mezz’ora.

-Imburrate ed infarinate una pirofila per crostate.

-Riprendete l’impasto e ricoprite la teglia livellandolo con le mani fino all’altezza dal bordo di 2 cm circa.

-Accendete il forno a 180-200°C statico ed infornate (quando arriva a temperatura) fino a quando la base non prende un po di colore.

-Sfornate, lasciate raffreddare poi capovolgete (nella foto è capovolta).

-Lavate ed asciugate bene le albicocche.

coll1

-In una padella molto capiente mettete l’acqua e lo zucchero per lo sciroppo, fate scaldare.

-Prima che arrivi a bollore mettete le albicocche e fate andare 5 minuti a fuoco alto per far fuoriuscire i liquidi dalla frutta.

-Girate le albicocche, chiudete la pentola con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso fino a quando si ammorbidiscono (il tempo dipende dalla maturazione delle albicocche, se sono gia mature bastano 2 minuti).

-Spegnete il fuoco, privatele della pelle e lasciate raffreddare.

coll2

-In una pentola a bordi alti, possibilmente antiaderente, mettete i tuorli con lo zucchero.

-Aggiungete il sale, la stecca di vaniglia e la farina.

-A parte in un pentolino fate intiepidire il latte e versatelo in tutti gli altri ingredienti mischiando energicamente.

-Mettete tutto sul fuoco e fate addensare.

-Trasferite la crema in una sac a poche.

coll3

-Bagnate leggermente con un cucchiaio la base della crostata con lo sciroppo di cottura delle albicocche.

-Mettete la crema con la sac a poche sulla base, più uniformemente possibile.

-Aggiungete le albicocche ed infine i mirtilli freschi.

-Servite dopo qualche ora di frigo, dando tempo alla crema ed alle albicocche sciroppate di rapprendersi insieme.

coll5

 _DSC0017Quando porti un dolce ad una cena da amici e rimangono felicemente sorpresi, la serata diventa molto più divertente!

La golosa estate nel dessert vi aspetta, intanto io, preparo la prossima ricetta! 🙂

Una fetta, la più grande, la offro a voi, che mi seguite sempre e mi scrivete tanti pensieri bellissimi.

_DSC0023

More from Lucia Sarti

CENTROTAVOLA NATALIZIO AROMATICO

Mi sveglio una mattina come tante, la vigilia della vigilia della vigilia...
Read More

10 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *