Torta all'ananas: soffice e Leggera senza lattosio!

Tempo di preparazione 25 minuti
Tempo di cottura 35 minuti
Dosi per 1 teglia da 24 cm
Difficoltà Media
La torta all' ananas è un dolce genuino sofficissimo senza burro e senza lattosio con l'ananas nell'impasto e in superficie. Un dolce fresco e dal sapore delicato che potete preparare sia con l' ananas fresca che quella in barattolo. Il sapore delicato e la sofficità di questo dolce lo rendono perfetto sia per la colazione che per la merenda di ogni stagione. Le fette di ananas in superficie rendono questa torta bellissima da regalare o da portare a casa di amici. L'ananas oltre ad essere un frutto dal sapore fresco e profumato, è anche zuccherato e ricco di succo, ideale quindi da inserire nell'impasto per rendere i dolci soffici. La torta all'ananas è facilissima da preparare e non richiede troppo impegno, motivo per cui riesco a preparare questo dolce anche nei giorni feriali.
Si mescola tutto in una ciotola e senza la necessità di usare le fruste elettriche, potete farvi aiutare anche dai bambini e se avete il Bimby in 5 minuti l'impasto è pronto da cuocere. Se cercate la colazione perfetta per tutta la famiglia o un dolce per arricchire il buffet delle feste di compleanno, la torta all'ananas è il dolce che fa per voi. Le torte semplici con la frutta sono le mie preferite, se anche voi volete provarle vi consiglio la torta di mele,  torta di carote, la torta all'arancia, la torta al mandarino , torta pere e cioccolato e la ciambella al limone.
Ingredienti
  • 1 ananas intera matura (o ananas in barattolo)
  • 200 g di farina "00"
  • 50 g di fecola di patate
  • 150 g di zucchero semolato
  • 2 uova medie
  • 80 ml di olio di semi
  • 1 bustina di lievito per dolci (16 g)
  • scorza grattugiata di 1/2 limone
  • 1 pizzico di sale fino
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o i semi di una bacca)
  • zucchero a velo per spolverare la superficie
Note per gli ingredienti Potete usare l'ananas fresca matura o quella in barattolo, sia le fette nel succo che quelle nello sciroppo: vi serviranno 7 fette per la superficie della torta e 170 g per l'interno. - Se preferite usare il burro o la margarina potete sostituirli all'olio usandone la stessa quantità. - Se usate l'ananas a fette nello sciroppo potete diminuire la dose di zucchero fino a 130 g, se preferite potete usare quello di canna. - Per la torta all'ananas senza glutine potete usare una farina senza glutine al posto della "00" e assicurarvi che il resto degli ingredienti non contenga tracce di questa proteina. - Se usate un'ananas poco matura o volete caramellare la superficie del dolce cospargete dello zucchero semolato sulle fette di ananas in superficie prima di cuocere il dolce.
Preparazione Preriscaldate il forno a 180° C in modalità statica.
In un mixer frullate 170 g di ananas fino a quando otterrete una crema liscia.
In una ciotola sgusciate le uova, aggiungete l'olio e mescolate energicamente.
Aggiungete anche lo zucchero, il sale, la vaniglia, la scorza del limone e l'ananas frullata, amalgamate tutto fino a quando lo zucchero si scioglie completamente.

Unite la farina, la fecola e il lievito setacciato, mescolate bene tutto per ottenere un impasto cremoso e liscio.

Imburrate e infarinate uno stampo da 24 cm, in alternativa potete usare la carta da forno.
Potete usare uno stampo apribile per sformare più facilmente la torta.
Versate l'impasto nello stampo e mettete delicatamente in superficie 6 fette di ananas in tondo e 1 al centro.

Cuocete in forno caldo per 35 minuti circa, fate una prova con lo stecchino, il centro della torta è cotto se nello stecchino non si attacca l'impasto.
Lasciate raffreddare la torta all'ananas prima di sformarla, poi spolveratela con zucchero a velo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Cristiana Rodriguez Buonasera. Faccio spesso gelati e tiramisù ma, poiché in entrambi non c’è cottura, cerco di pastorizzare i tuorli. Però ho tre problemi : il primo é che io non uso lo zucchero ma l‘eritritolo e non so se la pastorizzazione sia lo stesso efficace. Poi uso meno quantità di dolcificante, rispetto a quella che leggo serva. Per esempio, per il tiramisù utilizzo 6 uova e 150g. di zucchero. Come posso fare, visto che voi dite ne servano 100g per 3 uova? Altro grosso problema: il termometro non arriva mai a 121 ma proprio al massimo a 112. Va bene lo stesso? Grazie
La Penisola del GustoCiao Cristiana! Per lo zucchero non è un problema perchè se ti piace il dolce meno zuccherato e ne metti meno non altera l'equilibrio del dolce in questo caso. L'eritritolo non l'ho mai usato quindi non posso darti una mia opinione se lo sostituisci. Il concetto della pastorizzazione è portare il composto di acqua e zucchero (sciroppo) a una temperatura che possa far arrivare le uova alla temperatura di almeno 80 gradi, quindi secondo me se arrivano a 112 gradi e non ha caramellato (mi raccomando!) va bene lo stesso!
Lucia

Libri di cucina scritti e fotografati da me