Gnocchi di patate: la ricetta perfetta per gnocchi morbidissimi!

Tempo di preparazione 35 minuti
Tempo di cottura 40 minuti
Dosi per 900 g di gnocchi
Difficoltà Facile
Gli gnocchi di patate sono una pasta fresca facile da fare, quindi perfetta anche per principianti in cucina, non contengono uova e sono buonissimi con qualsiasi sugo: di carne, pesce o verdure. L’impasto contiene le patate lessate, perciò rimangono morbidissimi e leggeri rispetto ad altri tipi di pasta fresca, perchè le patate sono carboidrati semplici. Gli gnocchi possono avere forme diverse, possono essere rigati o no, si possono lasciare come appena tagliati con il coltello o con un dito fare un incavo a ciascuno. In base alle vostre preferenze e al tempo che avete per prepararli potete decidere la forma. Per preparare gli gnocchi perfetti seguite i consigli sulla cottura che trovate nella ricetta, sono semplici accorgimenti per far rimanere questa pasta morbida. Gli gnocchi di patate possono essere cucinati con tutti i sughi, sono vegani e se usate una farina senza glutine sono adatti anche ai celiaci.
Ingredienti
  • 600 g di patate
  • 300 g di farina "0" o farina di tipo 1
  • 5 g di sale fino
  • farina (quanto basta per lavorare l'impasto)
Note per gli ingredienti Le patate consigliate per fare questa pasta sono quelle rosse perché hanno una consistenza più “farinosa”, tuttavia, si possono usare anche quelle gialle. - Potete aggiungere 1 uovo se li volete più compatti, ovviamente dovrete aumentare anche la farina fino ad ottenere un panetto consistente e non troppo appiccicoso. - Se all' impasto aggiungete degli spinaci cotti, strizzati molto bene e tritati al coltello, con l’aggiunta di una manciata di farina in più vi verranno degli ottimi gnocchi verdi di patate totalmente vegani.
Preparazione Fate cuocere le patate in acqua bollente fino a quando con una forchetta riuscite ad infilzarle (i minuti di cottura dipendono dalla dimensione delle patate).
Passate in acqua fredda le patate lessate poi scolatele e sbucciatele, privandole anche dei puntini neri se ne hanno.

Passatele nello schiacciapatate e mettetele in una ciotola.
Quando sono tiepide (o fredde) aggiungete la farina ed il sale fino alla ciotola ed amalgamate il tutto con le mani fino a formare un panetto morbido.

Sulla spianatoia mettete abbondante farina e arrotolando l’impasto formate delle file.

Tagliate in piccoli tocchetti e con il dorso di una forchetta o l'apposito attrezzo arrotolateli uno alla volta per ottenere la rigatura.
La rigatura trattiene di più il condimento dopo la cottura ma non è necessaria, potete lasciarli anche a tocchetti o fare ad ognuno un incavo con il dito.

Potete mangiare gli gnocchi da freschi oppure congelateli ben infarinati su un foglio di carta da forno e quando si saranno induriti,trasferiteli in un sacchetto.
Quando li cuocete da congelati, metteteli prima in uno scolapasta e togliete la farina eccedente prima di buttarli in acqua.

Per cuocere i gnocchi

Per avere una cottura perfetta degli gnocchi vi consiglio di cuocerli in abbondante acqua salata, buttateli solo quando bolle molto forte, perchè devono avere un forte sbalzo termico per non spappolarsi. Usante una pentola molto capiente e buttate pochi gnocchi per volta, facendo magari più cotture.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me