Olive verdi in salamoia (come conservare le olive grosse verdi degli alberi)

Tempo di preparazione 7 minuti
Dosi per 2 barattoli da 500 g o 1 barattolo da 1 kg
Difficoltà Facile
Le olive verdi in salamoia sono una conserva in barattolo molto utile per accompagnare aperitivi e antipasti all’ultimo minuto. Preparare le olive verdi in salamoia è molto semplice e non richiede un grosso impegno, se avete un ulivo che vi produce le olive grosse verdi farete tesoro di questa ricetta nel periodo autunnale. In famiglia abbiamo più di 300 ulivi di diverse tipologie, oltre a fare l’olio extra vergine (con le olive più piccole) e le olive nere marinate, abbiamo “scoperto” da poco anche questo metodo per conservare in barattolo le olive verdi grosse, che fino ad ora raccoglievamo da macinare.

La salamoia è una combinazione di acqua e sale in questo caso, deve ricoprire completamente le olive per fare in modo che si conservino per un lungo periodo in barattolo. I tempi di conserva per queste olive sono molto lunghi, poiché si preparano a ottobre o novembre (quando le olive sono mature) e sono pronte da mangiare verso agosto-settembre. In questo intervallo di tempo, le olive perderanno tutto il loro sapore amaro e rimarrà il sapore autentico e irresistibile dell’oliva leggermente salata. Qui potete trovare un articolo sulle conserve in barattolo che spiega come si fa la sanificazione e come si conservano i vari tipi di alimenti.

Una volta pronte le olive verdi in salamoia potete preparare le olive ascolane, usarle per le focacce o per fare un paté di olive fatto in casa.

"Il sapore autentico delle olive vi stupirà in aperitivi deliziosi!"

Ingredienti
  • 800 g di olive verdi grosse
  • acqua
  • sale fino
Note per gli ingredienti Potete aggiungere aglio, peperoncini piccanti o erbe aromatiche alla salamoia per rendere le olive ancora più saporite.
Preparazione Sanificate i barattoli come descritto in questo articolo sulle conserve in barattolo.
Lavate bene le olive sotto l’acqua fredda corrente, cercando di muoverle il meno possibile per evitare ammaccature. Le olive che hanno anche solo una piccola ammaccatura non vanno messe in barattolo.
Riempite i barattoli di acqua fredda, aggiungete delicatamente le olive e mettete per ogni barattolo 1 cucchiaio circa di sale fino.
Se avete le retine per non far galleggiare gli alimenti usatele, sono molto utili per evitare che le olive in superficie anneriscano al contatto con l'aria.
Chiudete i barattoli, capovolgeteli alcune volte per far sciogliere il sale e riponeteli in un luogo fresco.
1 volta al mese circa (anche ogni due mesi se vi dimenticate), dovete aprire i barattoli, togliere eventuali olive annerite, lavare le olive in acqua fredda e rimettere acqua e sale come nei passaggi precedenti.
Dopo 9-10 mesi le olive avranno perso tutto l’amaro e saranno buone da mangiare.
Una volta pronte le olive verdi in salamoia potete preparare le olive ascolane, usarle per le focacce o per fare un paté di olive fatto in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me