Focaccia barese (impasto tradizionale morbidissimo con le patate!)

Tempo di preparazione 35 minuti
Tempo di cottura 30-40 minuti
Dosi per Per 2 focacce tonde diametro 28 cm
Difficoltà Media
 La focaccia barese è un lievitato salato tipico pugliese sofficissimo e super buono, è impossibile andare a Bari e non assaggiarne un trancio. Questa focaccia si prepara con la farina di grano tenero, la semola di grano duro e le patate lessate nell’impasto, inoltre viene farcita con pomodorini e olive. Vi sono molte varianti della focaccia barese, ma quella che preferisco è proprio quella con i pomodorini freschi perchè rende la superficie molto umida e saporita.

Questa focaccia ha la particolarità di rimanere molto soffice all’interno, perfetta quindi per la merenda dei bambini o per un antipasto sfizioso. Se farcite questa focaccia con gli affettati o i formaggi freschi si trasforma in una torta salata pazzesca, da mangiare come piatto unico per un pasto completo e saziante.

Preparare la focaccia barese con questa ricetta è facilissimo, ho semplificato il procedimento per renderlo più semplice a chi ha poca dimestichezza con i lievitati, il risultato è da leccarsi i baffi. Con questa ricetta otterrete una focaccia barese molto simile a quella originale, potete prepararla per i buffet o per accompagnare i pasti, ne rimarrete entusiasti! Il “trucchetto” perchè le patate diano morbidezza e non rimangano a pezzettoni è quello di passarle per almeno 2 volte con il passapatate, oppure schiacciandole accuratamente con una forchetta.

"Rimane morbidissima anche il giorno dopo, farcita con salumi e formaggi è irresistibilmente buona!"



Se vi servono delle idee stuzzicanti per preparare qualche lievitato salato potete provare le girelle al rosmarino o le focaccine di patate, queste ultime contengono le patate lessatenell’impasto.
Ingredienti Per l’impasto:
  • 300 g di farina “0” (o Manitoba)
  • 200 g di semola di grano duro rimacinata
  • 50 ml di olio extra vergine di oliva
  • 2 patate di media grandezza lessate
  • 300 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 10 g di sale fino
  • 10 g di lievito di birra fresco
Per la farcitura:
  • 400 g di pomodori ciliegini o datterini
  • olive nere denocciolate
  • peperoncino macinato (facoltativo)
  • olio extra vergine di oliva
  • sale fino
  • rosmarino (facoltativo)
Note per gli ingredienti Per una migliore riuscita della ricetta potete usare la farina Manitoba, è più “forte” e adatta alla preparazione dei lievitati. - Le patate devono essere circa 100 g l’una circa, il peso si intende dopo la lessatura. - Nella ricetta tradizionale si utilizzano le olive baresi, se le avete o le trovate al supermercato scegliete quelle, altrimenti usate delle altre olive nere o verdi. - Potete aggiungere della cipolla fresca o delle patate tagliate a fette sulla focaccia per arricchire il condimento. - Se preferite mettere meno lievito nell’impasto potete diminuire la dose e allungare i tempi di lievitazione.
Preparazione In una ciotolina mettete l’acqua a temperatura ambiente, lo zucchero e il lievito fresco, mescolate fino a far sciogliere tutto il lievito.
In una ciotola capiente mettete le patate lessate e passate almeno 2 volte con lo schiacciapatate (o schiacciate accuratamente con una forchetta), la semola e la farina.

Aggiungete il composto con il lievito alla ciotola con le farine e mescolate con una forchetta, poi aggiungete il sale e l’olio e amalgamate bene fino a formare un panetto morbido.
Lasciate lievitare l’impasto per almeno 2 ore a 28°C, se lo mettete in forno spento con la luce accesa più o meno otterrete questa temperatura.

Sgonfiate l’impasto e trasferitelo su una spianatoia infarinata, piegate l’impasto più volte con le mani, stendendolo e piegandolo aiutandovi con la farina fino a quando rimane più “compatto”, queste pieghe servono per renderlo più elastico.

Dividete l’impasto in due parti, ungete il fondo e i bordi di due teglie tonde da 28 cm e mettete ogni metà nella sua teglia.
Ungetevi le mani con abbondante olio e stendete con le mani l’impasto fino a ricoprire ogni teglia, lasciando i bordi leggermente più spessi. Condite la superficie delle focacce con sale e olio.
Lavate i pomodorini, tagliateli a metà e conditeli in una ciotola con olio e sale.
Aggiungete i pomodorini e le olive sulla superficie delle focacce e lasciatele lievitare fino al raddoppio, circa 2 ore a 28°C.

Aggiungete il peperoncino e il rosmarino alla superficie della focaccia e cuocetela in forno statico a 180 °C per 30 minuti, poi mettete la modalità ventilata e fate dorare uniformemente i bordi per altri 5-10 minuti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me