Pomodori gratinati al forno (facili e saporiti con un trucchetto per il pane croccantissimo!)

Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Dosi per 4 persone
Difficoltà Facile
I pomodori gratinati sono un contorno di verdure semplicissimo da fare, la preparazione non richiede molto tempo e sono perfetti per ogni menu’ di carne, pesce o vegetariano. In estate, quando i pomodori sono di stagione e sono particolarmente maturi e saporiti, questa è la ricetta che preferisco fare per usarli. Un piatto dai sapori mediterranei che può quasi essere considerato un piatto unico, il pane profumato potete condirlo con le erbe aromatiche che preferite, più è condito e saporito più è buono! Vedremo nella preparazione un piccolo “trucchetto” per far rimanere i pomodori gratinati morbidi all’interno, ma non acquosi e con il pane tostato in superficie, vi sarà utile per quando li preparerete. 

Quali sono i pomodori migliori da gratinare?

Fra le tante varietà di pomodori che ho provato, i più buoni e concentrati di sapore sono quelli maturi da conserva. Si possono usare tutte le varietà di pomodori per questa ricetta, dai pendolini ai cuori di bue ma ognuno ha caratteristiche diverse in cottura, alcuni rimangono molto acquosi ed altri si spappolano. Quelli che mi sento di consigliarvi sono i San Marzani da conserva, sia perchè rimangono morbidi ma non si spappolano, sia perchè non hanno la fastidiosa parte del picciolo come quelli tondi (che va tolta).

Si possono fare i pomodori gratinati in padella?

Certo, c’è chi li cuoce prima su una teglia calda sul fuoco da ambe due le parti, poi si mette il pangrattato e si fanno cuocere in padella con un coperchio fino a quando i sapori si amalgamano. Se però vi piace la croccantezza del pane in superficie vi consiglio la versione in forno, perchè in padella il pane rimane molto più umido.
Ingredienti Per i pomodori:
  • 9-10 pomodori maturi
  • 10 ml olio extra vergine di oliva
  • sale fino
Per il pane profumato:
  • 100 g pane grattugiato
  • 20 ml olio extra vergine di oliva
  • 2 g prezzemolo tritato
  • 1/4 spicchio aglio
  • 1 g sale
Note per gli ingredienti Potete fare questa ricetta anche con altre verdure (zucchine, melanzane, funghi, cipolle, peperoni..), varieranno solo i tempi di cottura. - Potete arricchire il vostro pane profumato con delle spezie, peperoncino, basilico, maggiorana o altre erbe aromatiche, perfino con la scorza degli agrumi.
Preparazione Lavate bene i pomodori, tagliateli a metà, privateli dei semi e del picciolo verde al centro.
In una teglia da forno mettete l'olio, i pomodori tutti capovolti ed un po di sale fino per condire.
Il "trucchetto" per far rimanere i pomodori morbidi all'interno ma non acquosi è quello di eliminare l'acqua al loro interno alla prima cottura, cuocendoli capovolti.
Cuocete in forno caldo statico a 200°C per 25 minuti circa.

Intanto in una ciotolina mettete il pane grattugiato con il sale fino, l'olio, il mezzo spicchio di aglio schiacciato o tagliato finemente ed il prezzemolo tritato al coltello, mischiate tutto fino a quando diventa di un colore omogeneo.

Togliete i pomodori dal forno, girateli, salateli leggermente e rimetteteli in forno per 5-10 minuti per fare asciugare l'acqua nella teglia (se l'acqua non c'è potete saltare questo passaggio e passare al successivo).
Riempite i pomodori con il pane profumato e cuocete per 10 minuti in forno ventilato alla stessa temperatura di prima, fino a quando inizia a dorare la superficie.
Monitorate sempre la cottura dei pomodori senza prendere i minuti della cottura alla lettera, questo perchè la cottura potrebbe variare dalla dimensione e dalla tipologia dei pomodori che usate.

Potete usare anche il forno statico,ma con quello ventilato il pane rimarrà più croccante in meno tempo.

“Sono carini anche da servire come aperitivo, con olive taggiasche, prosciutto cotto e della piadina



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me