Risotto alla parmigiana con prosciutto e aceto balsamico (il salva pranzo perfetto!)

Tempo di preparazione 25 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Dosi per 4 persone
Difficoltà Facile
Il risotto alla parmigiana è una preparazione classica della cucina italiana che con la sua semplicità esalta i sapori degli ingredienti italiani tradizionali. Si fa un “classico” risotto bianco facilissimo da fare e dal sapore delicato, poi lo si arricchisce di sapori nella mantecatura, così facendo si otterrà un gusto e delle consistenze contrastanti, distinguendo però facilmente quali sono in bocca. Potete fare lo stesso risotto anche aggiungendo dello zafferano per dare colore giallo e sapore diverso, rimanendo comunque un riso semplice e dal sapore delicato.

Servono pochi ingredienti per questo piatto, ma quelli che si usano devono essere di qualità, serve un ottimo Parmigiano, un buon aceto balsamico (denso di consistenza) e un buonissimo prosciutto crudo. Per questa ricetta ho usato il Prosciutto di Modena DOP proprio per avere un ingrediente di eccellente qualità, bilanciato di sapore (sapido ma non salato) e prodotto senza l’uso di additivi o conservanti. Il prosciutto si aggiunge in questo piatto una volta servito, per assaporare il gusto dei prodotto a crudo ed appena affettato. Il risotto alla parmigiana è proprio uno dei miei risotti preferiti perchè si fa in pochissimo tempo, è leggero, digeribile e di quelli che non mi stanco mai di mangiare!

Che consistenza deve avere il risotto per essere perfetto?

Io non amo il risotto troppo liquido, ma deve essere di consistenza cremosa e perchè sia così è necessario che il riso tenga la cottura e che non venga aggiunta troppa acqua da subito in cottura. L’aggiunta dell’acqua deve essere graduale per permettere al riso di assorbirla bene, a fine cottura aggiungete la giusta quantità perchè sia cremoso e mantecate con il Parmigiano. E’ possibile che vi serva anche più acqua (o brodo) rispetto a quella nella ricetta, questo dipende dal tipo di riso e dall’assorbimento che avrà in cottura.

Ingredienti
  • 350 g di riso bianco Carnaroli
  • 100 g di prosciutto di Modena DOP
  • 700 ml di brodo di carne, brodo di verdure o acqua
  • 200 ml di vino bianco fermo
  • 90 g di Parmigiano grattugiato
  • 20 ml di olio extra vergine di oliva
  • 15 g di cipolla
  • 8 g di sale fino
  • 2 g di succo di limone (facoltativo)
  • 1 noce di burro (facoltativo)
  • aceto balsamico denso non liquido
Note per gli ingredienti Potete aggiungere al risotto 1 bustina di zafferano in polvere oppure dei pistilli, magari diluendo tutto nell’acqua (o brodo) prima di aggiungerlo. - Potete aggiungere delle erbe aromatiche tagliate finemente al coltello, renderanno il piatto più fresco e colorato. - Il succo di limone non deve aromatizzare il risotto, ne serve solo una piccolissima quantità per dare acidità ed equilibrare il ph del risotto.
Preparazione In una casseruola larga e dai bordi bassi mettete l'olio e la cipolla tritata finemente al coltello, fate stufare per qualche minuto.

Aggiungete metà del sale, il riso e fate tostare tutto, continuando a mischiare fino a quando il riso sarà ben caldo (4 minuti circa). Sfumate con il vino bianco e fate evaporare tutto l'alcool.

Aggiungete gradualmente 1 mestolo di brodo (o acqua) alla volta nella casseruola e mentre il riso cuoce tagliate il Prosciutto di Modena DOP, prima in una fetta abbastanza spessa e poi in piccole e sottili striscioline.

Aggiungete altro brodo al risotto, aggiustate di sale e continuate la cottura fino a quando il riso è quasi cotto. Togliete dal fuoco, mettete 1 mestolo di brodo ed il Parmigiano, mischiate energicamente (se volete potete aggiungere anche la noce di burro ed il succo di limone) poi impiattate.

Aggiungete con un cucchiaio l'aceto balsamico sulla superficie e le striscette di prosciutto.

Servite il risotto alla parmigiana quando è ancora caldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me