Banana Bread (il plumcake alla banana morbidissimo per la colazione!)

Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Dosi per 1 plumcake da 25 cm
Difficoltà Facile
Il banana bread (più comunemente chiamato plumcake alla banana) è un delizioso dolce per la colazione di origini anglosassoni, si serve e si mangia a fette come il pane, da qui il suo nome. Ha una consistenza umida e soffice, che rimane invariata per giorni, è buonissimo anche leggermente scaldato in forno, un tripudio di bontà da servire con il burro di arachidi, con la crema di nocciole o con la marmellata. Il dolce leggero e salutare per tutta la famiglia, un profumo inebriante di banana e vaniglia invaderà la casa quando cuocerete il plumcake. Adatto anche ai bambini più piccoli, se togliete lo zucchero è perfetto anche per lo svezzamento, poichè le banane sono già naturalmente zuccherate! Si prepara sporcando solo una ciotola e in pochissimo tempo, con un "trucchetto" l'impasto diventerà di un colore omogeneo senza macchie nere, così è ancora più invitante!

Ingredienti
  • 450 g di banane mature (circa 4)
  • 220 g di farina "00"
  • 100 g di zucchero semolato
  • 100 ml di olio di semi (0 120 g di burro fuso)
  • 2 uova
  • 8 g di lievito istantaneo per dolci
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o i semi di 1/2 bacca)
  • 1 cucchiaino di bicarbonato (3 g)
  • 1 pizzico di sale fino
  • succo di 1/2 limone
  • 1 pizzico di cannella
  • zucchero di canna
Note per gli ingredienti Potete usare altri tipi di farina: "0", integrale, tipo 1. - Potete usare lo zucchero di canna al posto di quello normale sostituendolo in pari quantità, magari polverizzatelo in un mixer se si tratta di quello più grossolano.

Per lo svezzamento: potete preparare questa ricetta anche per i bambini più piccoli, al di sotto dell'anno vi consiglio di omettere lo zucchero e diminuire l'olio a 60 g, se vi servono quantità inferiori di questo dolce potete dimezzare le dosi di tutti gli ingredienti.
Preparazione Preriscaldate il forno a 180°C in modalità statica.
Sbucciate le banane e mettetele in una ciotola, spremete il succo di limone sopra le banane e con una forchetta schiacciatele fino a ricavare una crema più liscia possibile.
Se sono rimasti dei pezzettini più grossi di banana dopo la cottura potrebbero diventare di un colore più scuro, per evitare questo potete frullare con un minipimer o in un mixer le banane per pochi istanti con il succo di limone.

Aggiungete lo zucchero, le uova sgusciate, il sale, la vaniglia e l'olio (o il burro fuso e lasciato intiepidire), mescolando energicamente con una frusta a mano o elettrica.

Incorporate la farina, il bicarbonato e il lievito setacciati con un colino e la cannella.
Mescolate bene fino ad ottenere un composto liscio, omogeneo e abbastanza liquido.

Versate il composto in uno stampo da plumcake di 25 x 11 cm precedentemente imburrato e infarinato (o con carta da forno).
Spolverate la superficie con dello zucchero di canna e cuocete in forno caldo a 180°C per 60 minuti circa senza aprire mai lo sportello.
Lasciate raffreddare poi sformate il plumcake.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me