Migliaccio napoletano: ricetta facile del dolce di carnevale

Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Dosi per 1 stampo da 22 o 24 cm
Difficoltà Media
Il migliaccio è un dolce tipico della cucina campana, in particolare di Napoli, che si prepara per il Carnevale. Il nome di questo dolce deriva da “miglio“, il cereale che si usava anticamente per la produzione di questo dolce. Ora per fare il migliaccio si usa il semolino, che viene cotto con il latte per reidratarlo e viene unito alle uova, la ricotta, lo zucchero e gli aromi.

La consistenza del migliaccio è simile al ripieno di una sfogliatella, rimane compatto, profumato e umido, un esplosione di profumi ad ogni fetta.
Per il Carnevale questo dolce non può mancare, è semplice da preparare e si mantiene perfettamente per qualche giorno. La ricetta è quella della bravissima Marilisa, che mi ha fatto innamorare di questo dolce fin da subito. Assaporate il migliaccio in compagnia, regalatelo o portatelo ad una festa di Carnevale per condividerlo con tutti, ne vale veramente la pena!
Ingredienti
  • 800 ml di latte intero
  • 200 g di semolino
  • 300 g di zucchero semolato
  • 300 g di ricotta di pecora
  • 4 uova
  • 50 g di burro
  • scorza di 1 arancia grattugiata
  • 1 fiala di aroma al rum
  • scorza di 1 limone
  • 1 pizzico di sale fino
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o i semi di una bacca)
  • zucchero a velo
Note per gli ingredienti Per fare il migliaccio napoletano senza glutine dovete utilizzare un semolino che non contiene questa proteina, come quelli che si usano per i bambini nello svezzamento, assicuratevi che anche gli altri ingredienti non contengano tracce di glutine. - Se non avete la ricotta di pecora potete usare anche quella di mucca. - Se setacciate la ricotta prima di aggiungerla agli altri ingredienti il migliaccio viene più omogeneo e liscio.
Preparazione In una casseruola versate il latte, aggiungete la scorza del limone tagliata a fette con un coltello e fate prendere il bollore.
Quando bolle aggiungete a pioggia il semolino e con le fruste mescolate fino a quando il composto si stacca dalle pareti.

Aggiungete il burro, mescolate e lasciate raffreddare coperto con pellicola trasparente.
Preriscaldate il forno a 180° C in modalità statica.
In una ciotola capiente sgusciate le uova e montatele con lo zucchero, aggiungete il sale, lo zucchero, il rum, la scorza dell’arancia e la vaniglia.

Incorporate la ricotta al composto e infine aggiungete gradualmente il semolino ormai freddo, togliendo le scorze del limone.
Imburrate e infarinate uno stampo tondo da 22 o da 24 cm, potete usare anche la carta da forno.
Versate il composto nello stampo e cuocete in forno caldo per 60 minuti circa, coprite con un foglio di carta alluminio se si cuoce troppo la superficie.

Lasciate raffreddare poi sformate il dolce e servite con zucchero a velo in superficie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me