Crocchette di pecorino (fritte dall'interno filante, con solo 3 ingredienti!)

Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Difficoltà Facile
Le crocchette di pecorino sono un finger food perfetto e facilissimo per un aperitivo all’ultimo minuto, croccanti all’esterno e filanti all’interno come le mozzarelle fritte ma molto più facili da fare! Rimangono saporite e sfiziose, un’idea alternativa per presentare del formaggio in un aperitivo. Si preparano in 5 minuti e cuociono in pochissimo tempo, io che non amo friggere le faccio spesso quando ho ospiti a casa perchè si cuociono velocemente e a volte non si sente neppure l’odore di fritto in casa. 

Il fatto che sono così veloci da fare le rende davvero un’idea vincente, chi adora i formaggi non saprà resistere alla tentazione di mangiarne una dietro l’altra. L’ingrediente chiave per questa ricetta è il pecorino, per questo vi consiglio di usare un formaggio fresco o semi-stagionato di vostro gradimento per la preparazione. Possono essere presentate con la maionese, delle salsine alle verdure o un’ hummus di legumi. La doppia panatura le rende resistenti alla frittura e doppiamente croccanti esternamente, se volete qualche consiglio sulla frittura che vi può essere utile per usare le giuste temperature qui trovate un articolo dedicato a questo metodo di cottura.

"Sono irresistibili, perfette per un pi-nic, un aperitivo o un pranzo all’aperto!"


Ingredienti
  • 300 g di pecorino fresco o semi-stagionato (di pecora o di mucca)
  • 2 uova medie
  • pangrattato
  • 1 lt di olio di arachidi per la frittura
Note per gli ingredienti Potete usare il pecorino o altri formaggi, vi consiglio di usarli poco stagionati, non proprio il primo sale ma devono avere solo l'esterno stagionato. L'interno che viene grattugiato deve essere morbido per compattarsi facilmente lavorandolo con le mani.
Preparazione Togliete la buccia esterna al pecorino e grattugiatelo dentro una ciotola, otterrete dei piccoli “ricciolini”.

Aggiungete 1 uovo intero ed amalgamate bene l’impasto con le mani fino a quando avrete ottenuto un panetto morbido e facilmente lavorabile.

Se il pecorino è abbastanza salato non serve aggiungere condimenti, se così non fosse aggiungete quanto basta di sale fino, se volete anche del pepe macinato.

Formate delle palline con l’impasto, passatele nell’altro uovo leggermente sbattuto, poi nel pangrattato, poi ancora nell’uovo e infine nel pangrattato.

Grazie a questa doppia panatura non si apriranno in cottura.

In una casseruola capiente mettete tutto l’olio,portatelo alla temperatura di 170°C su fuoco medio, fate la prova con uno stecchino, deve fare le bollicine quando lo immergete.

Quando l’olio è pronto cuocete su tutti i lati per qualche minuto le palline fino a quando iniziano a dorarsi, poi scolatele sulla carta assorbente.

"Servitele ancora calde per ottevere l'effetto filante del formaggio!"


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me