Risotto limone e gamberi (salva pranzo con solo 15 minuti di preparazione!))

Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Dosi per 4 persone
Difficoltà Facile
Il risotto limone e gamberi è un primo piatto di pesce delicato e leggero dal sapore fresco. Si tratta di un salva pranzo delizioso, molto veloce da fare perchè per prepararlo vi servirà giusto il tempo di cottura del riso. Se volete ottenere un riso più profumato di mare potete usare il brodo di pesce o aggiungere altro pesce, io lo trovo buonissimo anche semplicemente con l’aggiunta di acqua quindi non è necessario il brodo.
I gamberi sono un tipo di pesce che si cuoce in pochissimi minuti, per questo vanno aggiunti alla fine poco prima della mantecatura per farli restare perfettamente morbidi e mantenere il più possibile le loro proprietà.

Per i risotti consiglio sempre l’utilizzo di un riso a chicco bianco e grosso, ricco di amido come il Carnaroli (perfetto per i risotti) o se preferite l’Arbonio. Avendo questi ingredienti una buona dose di amido, il risotto farà una delicata e piacevole cremina con cui sarà molto più facile addensarlo e non si separano i chicchi. In questo risotto trovo perfetta l’aggiunta di prezzemolo, sia per una questione estetica di “colore” che per il sapore fresco che da al risotto, particolarmente gradevole. Ho aggiunto solo una piccola parte di succo di limone, questo perchè serve per equilibrare gli acidi del piatto ma in dosi più elevate altera troppo il sapore, che con la scorza invece rimane delicatissimo. 

"Un risotto perfettamente equilibrato e saporito con pochissimi ingredienti!" 

Ingredienti
  • 400 g di riso bianco Carnaroli (o Arborio)
  • 200 g di gamberi
  • 1/4 di cipolla
  • 1 bicchiere di vino bianco fermo
  • scorza grattugiata di 2 limoni non trattati
  • 1 cucchiaio di ducco di limone
  • olio extra vergine di oliva
  • sale fino
  • prezzemolo
  • brodo di pesce, verdure o acqua naturale
  • 1 noce burro per la mantecatura (o olio extra vergine di oliva)
Note per gli ingredienti Potete aggiungere: dei calamari assieme ai gamberi se preferite un risotto più ricco di pesce, la passata di pomodoro aggiungendola dopo la tostatura o delle zucchine tagliate finemente al coltello.- In base a quanto volete profumato il risotto di limone aggiungerete la scorza, potete anche mettere un solo limone.
Preparazione In una pentola capiente mettete la cipolla tritata ed abbondante olio, fate soffriggere per qualche minuto a fuoco medio.
Aggiungete il riso ed abbondante sale, fate tostare per qualche minuto fino a quando il riso è ben caldo, sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare l'alcool.
La tostatura del riso è molto importante perchè un riso tostato bene rilascia la giusta quantità di amido che serve per dare cremosità al risotto.

Mettete la scorza dei due limoni (lavati e non trattati) cercando di evitare il bianco, poi aggiungete il brodo (o l'acqua) un mestolo alla volta fino a quando viene assorbita, continuate così fino a quando il riso arriva a cottura.
Intanto lavate i gamberi, privateli del guscio ed incidete il dorso togliendo il "filetto nero".

Prima che il riso arrivi a cottura aggiustate di sale, aggiungete i gamberi a pezzi o interi e mischiate.
Quando i gamberi si colorano di rosa/arancione togliete dal fuoco, aggiungete un cucchiaio di succo di limone, abbondante olio e prezzemolo tritato al coltello mischiando energicamente con un cucchiaio in legno.
La mantecatura può essere fatta anche con una noce di burro al posto dell'olio.

"Qui trovate un articolo interessante sul riso e i cereali, se vi piacciono i risotti potete provare anche quello alla zucca!"




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me