Pasta all'uovo fatta in casa (la ricetta classica perfetta!)

Tempo di preparazione 40 minuti
Dosi per 4 persone
Difficoltà Media
La pasta all’uovo è una preparazione classica per fare la pasta fresca con l’utilizzo di soli due ingredienti: farina e uova. Fin dai tempi antichissimi è sempre stata una ricetta base, poichè con la pasta ottenuta si possono preparare moltissimi formati di pasta lunga o corta. La pasta all’uovo è molto facile da preparare ed è molto economica, per questo veniva consumata un tempo nella cucina contadina abitualmente per il pranzo.

La pasta all’uovo può essere anche colorata naturalmente, i “colori” più classici sono la pasta verde con spinaci, la pasta rossa con il pomodoro, la pasta arancione con la zucca, la pasta nera al nero di seppia e la pasta rosa/viola con la barbabietola. Qualunque impasto farete, potete decidere se tirare la pasta a mano o con la macchinetta tirapasta, ho preparato un articolo dedicato a entrambi i procedimenti per facilitarvi con le foto e le spiegazioni.

Potete impastare tutto nella planetaria con il gancio, otterrete un impasto molto omogeneo in breve tempo. Per fare la pasta all’uovo si può sostituire anche l’uovo intero con solo i tuorli e potete variare la farina in base alle vostre preferenze (integrale, tipo 1, al farro, al kamut..) considerate però che in tal caso la quantità di uova per ottenere un panetto lavorabile potrebbero variare.

"Fatevi trasportare dalla magia delle mani in pasta!"

Ingredienti
  • 400 g di farina tipo “0”
  • 4 uova grandi
  • 5 g di sale fino
Note per gli ingredienti Per ogni uovo grande di solito 100 g di farina sono la dose perfetta, ma se fate la dose doppia (8 uova con 800 g di farina per esempio) o se usate le uova medie, potrebbe servirvi 1 uovo in più.

Consiglio

A seconda dal tipo di macchinetta tirapasta, potreste riscontrare differenze dei numeri per la scelta dello spessore, il mio consiglio è quello di partire dallo spessore più largo e di non fare più di un “salto” nella numerazione, in questo modo non sbaglierete di sicuro.
Preparazione Fate una fontana sulla spianatoia con la farina e il sale.

Aggiungete al centro le uova sgusciate, incorporate i liquidi nei solidi prima con la forchetta poi impastate energicamente a mano per 5-10 minuti, fino a ottenere un panetto morbido.
In base alla tipologia di farina utilizzata e al suo grado di umidità, la farina viene assorbita in maniera diversa dalle uova, perciò se l’impasto dovesse risultare troppo morbido aggiungete altra farina mentre impastate, se invece è troppo solido bagnatevi le mani con dell’acqua, così da aggiungere altro liquido.
Lasciate riposare a temperatura ambiente per almeno 30 minuti l’impasto avvolto con della pellicola o in un sacchetto trasparente. questo tempo di riposo lo renderà omogeneo e più facilmente lavorabile.

Riprendete l’impasto, dividetelo in 4 parti e appiattite leggermente ogni pagnottella con il matterello.
Se volete procedere con la tiratura della pasta a mano vi consiglio di leggere qui, troverete tanti consigli utili per imparare.

Se invece avete a disposizione una macchinetta tirapasta: infarinate una delle 4 strisce di pasta che avrete ottenuto e passatela allo spessore n° 1, il più grande.
Piegatela a metà e ripassatela (se serve infarinandola di nuovo) per 2 volte, poi infarinatela ancora e passatela al n° 3.

Infarinate ancora la striscia e passatela allo spessore n°4, se vi piace la pasta al dente e leggermente spessa vi potete fermare a questo passaggio, altrimenti potete infarinare le strisce e passarle al n°5 (spessore più piccolo, usato di solito per fare la pasta ripiena.

Ora che avete le strisce di pasta all’uovo a disposizione potete procedere con il taglio nei singoli formati di pasta:


TAGLIATELLE O TAGLIOLINI (TAJARIN)

QUADRETTI O MALTAGLIATI

CAPPELLETTI

LASAGNE AL FORNO

SPAGHETTI ALLA CHITARRA

GARGANELLI

STRICHETTI (O FARFALLE)

QUADRETTI O MALTAGLIATI

CAPPELLETTI

LASAGNE AL FORNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me