Tagliatelle e tagliolini (la pasta lunga all'uovo perfetta per ogni sugo!

Tempo di preparazione 40 minuti
Dosi per 4 persone
Difficoltà Media
Le tagliatelle all’uovo e i tagliolini sono dei formati di pasta lunga all’uovo che si abbinano perfettamente a qualsiasi sugo di carne, pesce o verdure. Prepararli è molto semplice, potete tirare la pasta sia con la macchinetta che a mano. Con la macchinetta tira pasta il procedimento è molto veloce, poi potrete decidere di tagliare la pasta con il coltello, con la chitarra o direttamente con la macchinetta.
Ingredienti
  • 400 g di farina tipo “0”
  • 4 uova grandi
  • 5 g di sale fino
Note per gli ingredienti Per ogni uovo grande di solito 100 g di farina sono la dose perfetta, ma se fate la dose doppia (8 uova con 800 g di farina per esempio) o se usate le uova medie, potrebbe servirvi 1 uovo in più. - Per profumare l’impasto di limone aggiungete all’impasto la scorza di un limone non trattato impastando la pasta all’uovo, se vi piace ancora più intenso il sapore va bene anche di due limoni.
Preparazione Preparate la pasta all’uovo seguendo il procedimento che trovate qui e fatela riposare avvolta con della pellicola o in un sacchetto di plastica per almeno 30 minuti.
Se volete preparare la pasta verde all'uovo per le tagliatelle paglia e fieno trovate il procedimento qui.

Riprendete l’impasto, dividetelo in 4 parti e appiattite leggermente ogni pagnottella con il matterello.

Se volete procedere con la tiratura della pasta a mano vi consiglio di leggere qui, troverete tanti consigli utili per imparare.
Se invece avete a disposizione una macchinetta tirapasta: infarinate una delle 4 strisce di pasta che avrete ottenuto e passatela allo spessore n° 1, il più grande.

Piegatela a metà e ripassatela (se serve infarinandola di nuovo) per 2 volte, poi infarinatela ancora e passatela al n° 3.

Infarinate ancora la striscia e passatela allo spessore n°4, se vi piace la pasta al dente e leggermente spessa vi potete fermare a questo passaggio, altrimenti potete infarinare le strisce e passarle al n°5 (spessore più piccolo, usato di solito per fare la pasta ripiena.
Una volta ottenute le strisce lasciatele riposare sulla spianatoia fino a quando diventano abbastanza ruvide, questo riposo della pasta serve per evitare che sia troppo liscia in cottura ed anche che si attacchino troppo fra di loro una volta formato il nido.

Infarinate le strisce di pasta e tagliatele con un coltello della lunghezza di 25 cm circa.
Passate le strisce nel tagliapasta che preferite (delle tagliatelle o dei tagliolini), oppure nella chitarra tagliapasta, o arrotolatele in tre parti uguali e tagliatele con un coltello a strisce di 5 mm per le tagliatelle e 0,2 mm per i tagliolini.

Infarinate le tagliatelle, formate dei nidi arrotolandole su se stesse e cuocetele in acqua bollente salata, oppure congelatele mettendole distanziate su una placca da forno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me