Marmellata di cachi fatta in casa (cremosa e facile!)

Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Dosi per 2 barattoli da 250 g
Difficoltà Facile
La marmellata di cachi è una composta autunnale vegana preparata con la polpa di cachi e lo zucchero. Con un trucchetto la polpa di cachi non annerisce in cottura e l'aroma alla vaniglia la rende ancora più profumata e appetitosa, perfetta anche da regalare in cesti natalizi o per le occasioni speciali.  Ha una consistenza cremosa e molto dolce, perfetta per essere spalmata sul pane, per farcire crostate o altri dolci da colazione. La marmellata è una crema dolce di frutta genuina ed energica, le sue origini sono antichissime, nella cucina contadina preparando le marmellate si riusciva a conservare la frutta in barattolo fino all'anno successivo. Perfetta per una sana colazione, può essere mangiata con il pan brioches, sulle fette biscottate o con i pancake. Preparare la marmellata di cachi è molto semplice, vi servirà solo una casseruola e dei vasetti sanificati, la conserva ottenuta rimarrà perfetta fino a 10 mesi e sempre pronta all'uso.

"La confettura autunnale perfetta per conservare tutto l'anno la dolcezza dei cachi maturi!"

Ingredienti
  • 1 kg di polpa di cachi maturi
  • 150 g di zucchero semolato
  • succo di 1 limone
  • 1/2 bacca di vaniglia o 1 cucchiaino di estratto
Note per gli ingredienti Potete usare lo zucchero di canna al posto di quello semolato in pari quantità. - Il peso dei cachi è al netto della pulizia. - Potete aggiungere delle spezie alla vostra marmellata, per esempio la cannella. - Per una marmellata più delicata potete aggiungere una mela matura, lavata, pulita e tagliata a pezzetti. - Se preferite una marmellata meno dolce potete abbassare il peso dello zucchero fino a 80 g, visto che i cachi sono già molto zuccherati.
Preparazione Lavate i cachi, togliete la buccia aiutandovi con un coltello e mettete la polpa in una casseruola con il succo di limone.
Aggiungete lo zucchero e la bacca di vaniglia.

Se volete una marmellata con i pezzetti grossolani della frutta procedete con la cottura, se no frullate bene il composto senza bacca di vaniglia usando il minipimer, poi aggiungete la bacca e mettete la casseruola sul fuoco.

Cuocete il composto su fuoco medio fino a quando prende il bollore, poi abbassate leggermente il fuoco e proseguite la cottura, mescolando di tanto in tanto.
Monitorate la cottura per tutta la sua durata, serviranno 45 minuti circa perchè il composto si addensi.
Riempite i barattoli con il composto bollente fino ad 1 cm dal bordo, chiudeteli con il coperchio e capovolgeteli.

In questo modo con l'eccessivo caldo dovrebbero andare sotto vuoto, ma se premete con un dito sul tappo e sentite l'aria vi consiglio di farli bollire immersi in acqua per almeno 20 minuti.

Conservazione della marmellata di cachi

Conservate i barattoli in dispensa, in un luogo fresco e asciutto, possibilmente al buio. Con queste modalità la marmellata si conserva bene per 9-10 mesi. 
Quando aprite la marmellata di cachi conservatela in frigo e consumatela entro 7 giorni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me