Penne al salmone e vodka (cremose e veloci con la panna)

Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Dosi per 4 persone
Difficoltà Facile
Le penne al salmone e vodka sono un primo piatto molto facile, servono pochissimi ingredienti per farle e sono anche economiche rispetto ad altri primi con il pesce. Sono velocissime da preparare, il tempo di cuocere il pesce e la pasta ed il piatto è pronto da servire, per questo sono una buona proposta salva pranzo per la pausa pranzo dei giorni feriali. In questo piatto il salmone si sbriciolerà e renderà il sughetto cremoso per la pasta amalgamatosi agli altri ingredienti.
Come tutti i primi piatti che contengono la panna, il momento migliore per mangiarli è appena caldi ed appena fatti, tuttavia anche freddo rimane comunque buono anche se la cremina del sugo rimane più asciutta. Questo piatto piace molto anche a chi non ama particolarmente il salmone, il sapore della vodka non si sente e l’alcool evaporerà tutto in cottura, ma rimarrà comunque un retrogusto davvero gradevole di questo alcolico. Potete usare la pasta che volete per preparare questo primo, sono buonissimi anche fusilli, maccheroni, sedanini, trofie, malloreddus, orecchiette o garganelli all’uovo.

Per fare questa ricetta ho usato il salmone del Consorzio Norge pescato direttamente dai fiordi della Norvegia, è un prodotto fresco e saporito facilmente reperibile, vi basterà verificare sulla scatola del prodotto il luogo di allevamento e pesca. Vi consiglio questo prodotto perchè di grande qualità e dalla sicurezza alimentare anche a crudo, poichè non gli vengono somministrati antibiotici e vengono rispettati i tempi di “crescita” naturale del salmone.
Ingredienti
  • 400 g di penne rigate
  • 250 g di salmone fresco
  • 150 ml di panna fresca
  • 40 ml di vodka (1 bicchierino)
  • 40 g di burro (o 20 ml di olio extra vergine)
  • 30 g di concentrato di pomodoro
  • 1 ciuffo di prezzemolo fresco
  • sale fino
Note per gli ingredienti Potete aggiungere dei gamberi sgusciati o pochissima scorza del limone (non trattata) per dare un leggero sapore di agrumi.- Se non avete la vodka o preferite non metterla potete tranquillamente toglierla dagli ingredienti o sostituirla con la stessa quantità di vino bianco. - Per rendere la ricetta più “light” potete usare la ricotta di mucca setacciata al posto della panna e l’olio extra vergine al posto del burro, otterrete un sapore leggermente diverso ma saranno sempre buoni e meno calorici. - Potete sostituire il prezzemolo con dell’erba cipollina tritata, darà un sapore più intenso e fresco al piatto.
Preparazione Lavate il trancio di salmone sotto l'acqua fredda, togliete la pelle e la parte marrone vicino alla pelle, controllando anche l'eventuale presenza di lische. Mettete una pentola di acqua salata sul fuoco che vi servirà per cuocere la pasta.
In una casseruola sul fuoco fate scaldare il burro (o l'olio), quando è caldo mettete il salmone tagliato a pezzetti, lasciatelo cuocere per qualche minuto per fargli prendere colore. Sfumate con la vodka e lasciate evaporare l'alcool.

Aggiungete anche il concentrato di pomodoro e per ultima la panna, poi spegnete il fuoco. Quando l'acqua salata bolle cuocete le penne, 2 minuti in meno del tempo di cottura indicato sulla confezione della pasta.

Scolate le penne direttamente nel sugo e rimettete tutto sul fuoco, fate finire la cottura per altri 2 minuti poi servite con del prezzemolo tritato finemente al coltello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me