Polpette di baccalà e patate (buonissime sia al forno che fritte!)

Tempo di preparazione 40 minuti
Tempo di cottura 40 minuti
Dosi per 15 polpette da 30 g
Difficoltà Media
Le polpette di baccalà sono un secondo piatto di pesce o un antipasto sfizioso ed economico a base di baccalà e patate lessate. Si preparano in poco tempo e sono buonissime e saporite sia cotte al forno che fritte in olio bollente. Squisite con salse di verdure, salsa besciamella o maionese, le polpette di baccalà possono essere servite per l'aperitivo o nei buffet. La cottura del baccalà nel latte caldo rende il sapore di questo pesce molto più delicato e gradevole. Nella cucina contadina, il baccalà era il pesce consumato per la vigilia di Natale, in questa occasione nella religione cattolica non si mangia carne ed il baccalà era il pesce più facile da conservare che poteva essere comprato dalle famiglie numerose. Potete preparare le polpette di baccalà e congelarle, in un secondo momento potete scongelarle all'occorrenza, panarle e cuocerle poco prima di servirle.
Se volete altre ricette con il baccalà vi consiglio il baccalà in umido e il baccalà in padella. Se invece volete provare altri piatti di pesce trovate tante ricette di antipasti, primi di pesce e secondi.
Ingredienti
  • 350 ml di latte
  • 350 g di baccalà già ammollato
  • 250 g di patate gialle
  • 1 uovo
  • 100 g di pangrattato
  • sale fino
  • pepe nero macinato
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • olio extra vergine di oliva
Note per gli ingredienti La quantità del latte che vi servirà per cuocere il baccalà è indicativa, deve essere immerso nel liquido, perciò potrebbe servirvene di più o di meno in base alla ciotola che userete.
Preparazione Lavate e lessate le patate per 35-40 minuti, fino a quando riuscirete a infilare una forchetta all'interno.
Pulite e lavate il baccalà, togliendo la pelle e le spine come spiegato passo a passo qui.
Tagliate il bacccalà a piccoli pezzi con un coltello e mettetelo in una ciotola.
Scaldate il latte in un pentolino sul fuoco e quando arriva a bollore versatelo nella ciotola con il baccalà.

Lasciate in ammollo per 15 minuti, assicurandovi che tutto il baccalà sia immerso nel liquido, altrimenti aggiungete altro latte bollente.
Togliete la buccia alle patate e pressatele nello schiaccia patate per ottenere una purea.

Scolate il baccalà dal latte, strizzatelo bene con le mani e aggiungetelo alla ciotola con la purea di patate.
Per non buttarlo, con il latte in cui avete cotto il baccalà potete prepare una salsa besciamella come qui, frullandoci anche 1 alice e qualche pomodoro secco per ottenere una salsina saporita con cui accompagnare le polpette.

Unite anche l'uovo, un pizzico di sale, il prezzemolo tritato finemente al coltello e il pepe. 
Mescolate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.
Formate delle palline da circa 30 g l'una, pressandole bene con le mani.

Preriscaldate il forno in modalità ventilata a 220°C.
In un piatto fondo sgusciate l'uovo, leggermente sbattuto con una forchetta, in un altro piatto fondo  mettete il pangrattato e preparate una teglia rettangolare con un foglio di carta da forno.
Passate ogni pallina prima nell'uovo sbattuto, poi nel pangrattato e infine nella teglia.

Distanziatele fra loro, irrorate la superficie con abbondante olio e un pizzico di sale.
Cuocete in forno caldo per 20 minuti circa, quando sono dorate uniformemente togliete la tegliadal forno.
Servite le polpette di baccalà da calde, con una salsina di verdure o altri contorni di verdure.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me