Castagnole alla ricotta: deliziose e facili da preparare!

Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Dosi per 30 castagnole
Difficoltà Media
Le castagnole alla ricotta sono dei dolcetti preparati con un impasto a base di ricotta fresca, vengono fritti in olio e decorati con zucchero semolato. Questi deliziosi dolcetti hanno un sapore delicatissimo e la consistenza morbida: che rimane tale anche dopo qualche giorno dalla frittura. Si preparano per festeggiare il Carnevale, sono buonissime servite nei buffet o nelle feste in maschera, i bambini le adorano e da quanto sono buone, creano dipendenza! Preparare le castagnole alla ricotta è facilissimo e non richiede lo sbattitore elettrico, si mescola tutto in una sola ciotola e non servono tempi di riposo prima della frittura.
Se volete sapere di più sulla frittura con qualche trucchetto per ottenere delle castagnole perfette, vi ho scritto un articolo con tutti i trucchetti qui. Vi consiglio di utilizzare sempre l’olio nuovo per la frittura e di eliminare sempre tutti i residui sul fondo della pentola, è importante anche non cuocere le castagnole da fredde di frigo, perché faticherebbero a cuocersi all’interno perciò l'impasto deve rimanere sempre a temperatura ambiente.
Se volete preparare altri dolci per il Carnevale potete provare anche le ciambelle fritte, le castagnole al cacao, le frittelle o il migliaccio.
Ingredienti
  • 250 g di farina "00"
  • 250 g di ricotta
  • 120 g di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 6 g di lievito per dolci
  • scorza di un limone non trattato
  • scorza di un arancia non trattata
  • un pizzico di sale fino
Note per gli ingredienti La ricotta può essere di mucca, di pecora o di latte misto, sgocciolatela prima di aggiungerla agli altri ingredienti. - Se vi piace potete aggiungere pochissimo rum. - L'olio migliore per la frittura è quello di arachidi poichè ha il punto di fumo a temperature più alte rispetto agli altri: tuttavia potete utilizzare anche altri oli di semi (mais, soia, girasole..), in tal caso abbiate doppiamente cura della temperatura in frittura.
Preparazione Sgusciate le uova in una ciotola, aggiungete la ricotta sgocciolata, la scorza del limone e dell'arancia, il sale, lo zucchero e la vaniglia.

Mescolate bene fino ad ottenere una crema liscia e omogenea, poi aggiungete la farina e il lievito setacciato.

Amalgamate bene il composto fino a quando otterrete un impasto morbido.
Versate l'olio di arachidi in una casseruola e scaldatelo a fiamma vivace.
Per capire quando l'olio è alla temperatura giusta (170°C) potete usare un termometro da cucina oppure immergete uno stecchino: quando inizia a fare le bolle è quasi a temperatura.
Aiutandovi con 2 cucchiai formate delle palline con l'impasto e lasciatele cadere nell'olio caldo.

Cuocete le castagnole immerse nell'olio, giratele spesso fino a quando diventano leggermente dorate all'esterno.
Qui trovete tutti i consigli per una frittura perfetta, mentre le castagnole stanno cuocendo abbassate leggermente la fiamma per mantenere l'olio alla temperatura di frittura ed evitare una cottura troppo aggressiva, se invece la fiamma è troppo bassa le castagnole assorbono l'olio.
Scolate le castagnole sulla carta paglia o un panno scottex e passatele nello zucchero semolato.

"Un esplosione di dolcezza in bocca, una castagnola tira l'altra!"


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me