Crostata alla crema e frutti di bosco (con la frolla che non si sbriciola!)

Tempo di preparazione 40 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Dosi per 2 crostate
Difficoltà Media
La crostata alla crema e frutti di bosco è un dolce classico preparato con la pasta frolla al burro farcita dopo la cottura con crema pasticcera e frutti di bosco. Dopo un giorno di riposo in frigorifero la crostata è ancora più buona, la crema rende più umida la pasta frolla e ad ogni morso si scioglie in bocca. Arricchita in superficie con tanti frutti di bosco, questa crostata diventa una deliziosa torta di compleanno o una torta per le occasioni speciali (festa della mamma, festa del papà, San Valentino..). Con un trucchetto per la cottura della frolla, i bordi rimangono perfetti e nella crostata ci sarà lo spazio per accogliere una ricca farcitura di crema!
La decorazione in superficie di questa crostata può essere fatta usando qualsiasi tipo di frutta matura di stagione al posto dei frutti di bosco, questo rende questo dolce perfetto per essere preparato in ogni stagione e "riciclando" la frutta che avete in casa.
Se preparate la crostata alla crema in più step, per esempio preparando la pasta frolla o la crema il giorno prima, sarà ancora più facile, perchè non dovrete attendere i tempi di raffreddamento.
Se vi piacciono le crostate farcite provate anche la torta della nonna, la crostata alla marmellata, le crostatine o la crostata alla Nutella.

Per lo stampo: potete usare uno stampo rettangolare o quadrato, uno stampo tondo con fondo removibile per crostate oppure uno stampo tondo con apertura a cerniera. La pasta frolla vi basterà sicuramente per 2 crostate, mentre la crema pasticcera se fate una ricca farcitura potrebbe non bastarvi per entrambe.
Se volete fare 2 crostate vi consiglio di preparare doppia dose di crema pasticcera, altrimenti preparate una sola crostata e con il resto della pasta frolla preparate dei biscotti.
Ingredienti Per la pasta frolla:
  • 500 g di farina “00”
  • 200 g di zucchero semolato
  • 2 uova medie
  • 200 g di burro a temperatura ambiente
  • scorza di 1 limone non trattato
  • 1 pizzico di sale fino
  • 8 g di lievito istantaneo per dolci
  • semi di 1 bacca di vaniglia (o 1 cucchino di estratto di vaniglia)
Per la crema pasticcera:
  • 500 ml di latte intero
  • 40 g di amido (o farina)
  • 120 g di zucchero semolato
  • 1 baccello di vaniglia (o 1 cucchiaino di estratto di vaniglia)
  • 6 tuorli d’uovo
  • scorza di 1 limone non trattata
Per decorare:
  • frutti di bosco
Note per gli ingredienti Se non avete in casa la farina "00" potete utilizzare la "0" - Se preferite decorare la crostata alla crema con altra frutta potete sostituirla ai frutti di bosco.
Preparazione Seguite le istruzioni per fare la crema pasticcera che trovate qui , togliete la scorza del limone e  lasciatela raffreddare in frigo coperta con pellicola trasparente per almeno 4 ore.

Seguite le istruzioni per fare la pasta frolla che trovate qui.
Preriscaldate il forno in modalità statica a 180 °C.
Dividete in due parti il panetto di pasta frolla e stendetene una metà con il matterello fino allo spessore di 5 mm circa, se la stendete fra due fogli di carta da forno non si attacca alla spianatoia.

Imburrate bene e infarinate lo stampo tondo apribile da 20-22 cm, oppure uno stampo rettangolare o quadrato a vostro piacere.
Togliete la carta da forno e stendete di pasta frolla su tutto lo stampo, sagomando anche 2 cm di bordo e togliendo la pasta eccedente.

Tagliate il foglio di carta da forno che avete utilizzato prima per stendere la pasta della misura dello stampo per la vostra crostata.
Mettete il foglio sopra la pasta frolla e riepite fino al bordo con del riso, dei fagioli o dei ceci: con degli ingredienti secchi che fanno da "peso" sulla pasta frolla vi rimarrà tutto lo spazio per il ripieno anche dopo la cottura.

Cuocete in forno caldo statico a 180°C per 30-35 minuti, quando i bordi iniziano a dorare sfornate la crostata.
Lasciate raffreddare la pasta frolla, togliete prima il riso e poi la carta da forno.
Mettete la crema pasticcera ormai fredda in una sac a poche con un beccuccio tondo liscio e riempite la crostata di crema.
Lavate i frutti di bosco o altra frutta a vostro piacere e decorate la superficie della crostata.
Per ottenere l'effetto lucido della frutta potete preparare della gelatina o comprare quelle già pronte da spruzzare, in alternativa potete spennellare la frutta con della marmellata.

"Conservate la crostata in frigorifero, si mantiene per 3-4 giorni!"


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me