Crema al latte (senza uova e senza gelatina per torte e dessert)

Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 10-15 minuti
Dosi per 700 g circa di crema
Difficoltà Media
La crema al latte è una crema senza uova, viene cotta sul fuoco come la crema pasticcera, poi viene lasciata raffreddare e gli viene aggiunta la panna montata. Il segreto per avere una crema perfettamente densa è quello di farla stringere molto sul fuoco, monitorandola in cottura e mischiando frequentemente, così facendo non serve neanche la gelatina per avere un risultato cremosissimo e stabile.
La crema al latte può essere usata per farcire le torte a strati con il pan di Spagna classico o il pan di Spagna al cacao, può essere usata nei dessert al cucchiaio, nelle crostate, per riempire dei cestini di pasta frolla o dei bignè, ottenendo dei pasticcini deliziosi!

"Questa crema è buonissima anche per essere mangiata a cucchiaiate!"

Ingredienti
  • 500 ml di latte intero
  • 250 ml di panna fresca
  • 110 g di zucchero semolato
  • 45 g di farina
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o i semi di 1 bacca intera)
Note per gli ingredienti Potete aggiungere del caffè espresso per ottenere una buonissima crema di caffè senza uova. - Aggiungendo del cioccolato fondente a fine cottura farete una golosissima crema al cioccolato senza uova.
Preparazione In una casseruola dai bordi alti mettete il latte, la bacca di vaniglia aperta incidendola per tutta la lunghezza e lo zucchero.

Fate leggermente intiepidire sul fuoco poi versate la farina mischiando energicamente con una frusta per evitare che si formino grumi.

Continuate la cottura a fuoco medio-basso fino a quando la crema diventa molto densa (10-15 minuti) mischiando sempre per evitare che si attacchi ai bordi ed al fondo della casseruola.
Trasferite la crema in un contenitore basso e largo, coprite con la pellicola e lasciate raffreddare per 2 ore circa.

La crema viene coperta con la pellicola trasparente direttamente a contatto con la crema per evitare che si formi la pellicina in superficie dove viene a contatto con l'aria.
In una ciotola a parte montate con le fruste la panna fresca.

Quando diventa ben consistente incorporatela alla crema (ormai fredda), mischiando delicatamente dal basso verso l'alto con un cucchiaio in legno fino a quando otterrete una crema liscissima. Ricordatevi di togliere la bacca di vaniglia prima di usare la crema per la farcitura di dolci.

Accorgimenti

  1. Più farete addensare la crema sul fuoco e più cremoso sarà il risultato finale.
  2. Se la crema vi dovesse fare grumi in cottura toglietela dal fuoco, frullatela con un minipimer e quando si saranno "sciolti" rimettetela sul fuoco per terminare la cottura.

Potete farcire qualsiasi dolce con questa crema, dalle semplici crostate di pasta frolla a soffici pan di Spagna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *
Campi obbligatori

Commenti degli utenti

Libri di cucina scritti e fotografati da me